I club celebrano ‘Gente del Calcio’ durante le partite europee20 ottobre 2011

Del Bosque e Platini offrono sostegno alle attività

L’allenatore della Spagna Vincent Del Bosque questa settimana ha offerto il proprio sostegno per un periodo di attività che è diventato uno tra i più grandi progetti sociali nello sport europeo.

Il sostegno dalla leggenda spagnola è giunto mentre le partite della UEFA Champions League e Europa League presentavano messaggi a sostegno delle attività in occasione di 41 incontri europei questa settimana.

Le Settimane di Azione Gente del Calcio presentano attività nel calcio promosse da tifosi, comunità, giocatori, club e autorità locali impegnati assieme contro la discriminazione ed a favore della diversità nel calcio europeo.

Sostegno dai leader del calcio

L’allenatore spagnolo Vincent Del Bosque ha offerto il suo sostegno per la campagna dicendo , “Non possiamo giudicare le persone in base al loro background. Per me l’armonia in un gruppo è tutto e non possiamo permettere a singoli individui di essere esclusi per via della loro origine o razza.

“Non possiamo e non dobbiamo essere cauti nell’affrontare questo problema, il nostro futuro dipende da questo e pertanto sostengo le settimane di azione FARE”.

Il Presidente della UEFA Michel Platini ha offerto il proprio sostegno alla campagna, “Sono orgoglioso di far parte della campagna ‘Gente del Calcio’ che sottolinea l’impegno di UEFA nella lotta contro la discriminazione nel calcio in collaborazione con la rete FARE da più di 10 anni.

“Abbiamo lavorato fianco a fianco alla rete FARE su quello che è il pilastro centrale del calcio europeo e continueremo a lottare per promuovere il rispetto per la diversità nel calcio”.

Highlights della prima settimana
Le highlights delle attività nel corso della scorsa settimana hanno incluso incontri di alto livello in Austria, Inghilterra, Francia, Grecia, Germania, Polonia, Scozia, Svizzera, Slovacchia, Spagna e Galles.

In Spagna un’importante conferenza, ‘Condividere i valori’, ha attirato nomi importanti del calcio spagnolo inclusi Vincent Del Bosque, la leggenda del Real Madrid, Fernando Hierro, l’attuale centrocampista di Spagna e Malaga Santi Cazorla, la punta del Sevilla Frederic Kanoute ed il Presidente FA Angel Villar Ilona.

Si sono svolte attività in Polonia, Slovacchia, Macedonia, Paesi Bassi e Regno Unito che hanno coinvolto giocatori attuali ed ex giocatori.

Una caratteristica di molte attività è stato il coinvolgimento dei rom ed i messaggi contro l’omofobia.

Eventi durante la seconda settimana
Importanti highlights della seconda settimana includeranno:

Francia: L’incontro di Ligue 1 Paris St Germain vs. Dijonon il 23 ottobre presenterà una gigante coreografia sugli spalti e una cerimonia al calcio d’inizio con Fencer e l’attivista Laura Flessel.

Russia: Una conferenza il 23 ottobre organizzata dall’Institute for Globalization and Social Movements si occuperà dell’attività di destra tra i tifosi del calcio. Parteciperanno attivisti, sociologi, tifosi di calcio ed esperti stranieri.

Grecia: Il 21 ottobre il partner FARE “Black European Women’s Council”, la Scuola Internazionale di Atene e la Filipino School lavoreranno con un atleta famoso per una giornata all’insegna della solidarietà contro la discriminazione.

Germania: una joint venture tra FC Köln-Fanprojekt, FC-Ultra-Fangruppe Coloniacs e BiBeriS organizzerà un action day contro il razzismo e la discriminazione a Colonia. Le attività di quest’anno si incentrano sul tema “Contro l’estremismo di estrema destra nello sport”. Le attività includeranno una mostra, un torneo giovanile, lezioni e attività contro l’estremismo di destra prima della partita della Bundesliga tra FC Köln e FC Augsburg.

Moldavia: Un incontro di calcio a Vadul-Rascov coinvolgerà villaggi in una area rurale con residenti di origine rom, gagauzia, moldavi, ucraini e bulgari che partecipano tutti con lo slogan ‘No al Razzismo nel calcio in Moldavia’.

I dettagli paese per paese delle attività delle Settimane d’Azione sono disponibili su www.farenet.org

Presentate le vostre attività su FARE su Facebook o inviate un tweet usando la tag #FootballPeople