Dichiarazione FARE sui commenti di Sepp Blatter sul razzismo17 novembre 2011

FARE ha espresso il proprio shock di fronte ai commenti fatti dal presidente della FIFA Sepp Blatter sul razzismo nel calcio.
Il Direttore Esecutivo Piara Powar oggi ha commentato: “I commenti di Sepp Blatter sul razzismo giocatore-giocatore sono, da una parte, soprattutto ingenui e, dall’altra, mostrano l’ignoranza di un problema a lungo riconosciuto. Minacciano il buon lavoro del movimento globale contro la discriminazione nel calcio e nella società e le attività stesse della FIFA in questo ambito.
“Il leader del calcio mondiale non dovrebbe commentare su una questione, nello scenario di due incidenti molto importanti che attualmente sono sotto indagine nel Regno Unito e di numerosi incidenti di abusi simili che sono avvenuti a livello globale negli ultimi dieci anni.
“Dire a qualcuno che è stato soggetto di abusi per via del proprio background etnico, o orientamento sessuale, disabilità o genere, che dovrebbe semplicemente stringere la mano a chi ha compiuto tale abuso è di per sé un insulto e mostra un’assoluta mancanza di comprensione.
“Per la rete FARE questo scalpore consiste in molto di più che parlare semplicemente della competenza di FIFA di condurre e gestire il calcio. Fa eco alla cultura del negare affrontata da molti di quei gruppi all’interno della rete FARE che fanno campagne contro la discriminazione e che sono a favore della giustizia sociale. Ascoltiamo costantemente storie di una mancanza di riconoscimento dei problemi affrontati dalle parti della società emarginate e sottoposte ad abusi.
“Aspettiamo la risposta nel lungo periodo della FIFA a questo scalpore.”
Leggi la panoramica di Bleacher report su 10 incidenti di razzismo presunto che si sono verificati a livello globale – here
Leggi la chiarificazione di Sepp Blatters dei suoi commenti iniziali – here