Il DFB s’impegna contro la discriminazione omofobica14 ottobre 2009

Il motto che l’Associazione Tedesca di Calcio (DFB) ha dato all’incontro odierno internazionale Germania – Finlandia è “Contro l’omofobia nel calcio”. Il club dei tifosi della nazionale intende impegnarsi più fortemente contro la discriminazione nel calcio.

Per questo motivo, il giorno della partita il Fan Club della squadra nazionale invita ad un Round Table con il Presidente del DFB, Dr. Theo Zwanziger, rappresentanti di fan club omosessuali e due ex giocatori. Successivamente a questo incontro il Fan Club della squadra nazionale firmerà in presenza del Presidente del DFB, Dr. Theo Zwanziger, una dichiarazione comune “Contro la discriminazione nel Calcio”.

Nella rivista dello stadio in cui sarà giocato l’incontro sarà inoltre pubblicato un articolo di due pagine sull’argomento dell’omosessualità.

Il DFB ha posto la sua azione per la Settimana d’azione FARE sotto il motto “Tanti colori, una partita – Contro la discriminazione di omosessuali nel calcio”. Con un volantino distribuito ad una tiratura di 80.000 unità negli stadi tedeschi si intende promuovere la tolleranza nei confronti di uomini e donne omosessuali.

Il contenuto del volantino è stato elaborato dal fan club di omosessuali uomini e donne (QFF), dalla European Gay and Lesbian Sport Federation (EGLSF) e dell’Associazione di tifosi attivi di calcio (BAFF).

Round Table “Tifosi contro la discriminazione e l’omofobia ”
14 ottobre 2009, ore 14 a 15
Hotel InterContinental Amburgo, Fontenay 10

Partecipanti:
Dr. Theo Zwanziger (in parte)
Helmut Spahn, responsabile del reparto per sicurezza e prevenzione, DFB
Michael Sander, rappresentante degli accompagnatori dei Fan Club
Johannes Bade, rappresentante del HSV Fanclub Blue Pride
Dirk Brüllau, rappresentante del Fanclub Queerpass St.Pauli
Marcus Urban
Tanja Walther-Ahrens
Christian Deker, Queer Football Fanclubs (Rete dei fan club di uomini e donne omosessuali)

Moderazione: Ronny Blaschke