Una settimana dal calcio d’inizio del 10° Anniversario della FARE Action Week08 ottobre 2009

La Settimana d’Azione europea (Action Week) contro il Razzismo e la Discriminazione nel Calcio, organizzata dalla rete Calcio contro il Razzismo in Europa (FARE), celebra questa stagione il suo 10° anniversario. Dal 15 al 27 ottobre il mondo del calcio europeo si schiererà a favore dell’uguaglianza e contro il razzismo e la discriminazione.

Lanciata per la prima volta in nove paesi nel 2001, la 10° edizione della Settimana d’Azione FARE coinvolgerà 40 paesi europei in un impegno unito contro il razzismo e l’esclusione nel calcio. La Settimana d’Azione FARE presenterà una serie di attività dentro e fuori gli stadi con l’impegno di tifosi, calciatori, club calcistici, associazioni, organizzazioni di minoranze etniche e gruppi giovanili.

Come ogni ottobre, le più importanti squadre europee, inclusa la UEFA Champions League – e per la prima volta la UEFA Europa League – saranno coinvolte in centinaia di iniziative in tutto il continente per schierarsi simbolicamente contro il razzismo e la discriminazione attraverso attività create per sensibilizzare il pubblico e sottolineare l’impegno del calcio.

Ampio coinvolgimento del pubblico
Chiamati a partecipare a settembre, 220 gruppi hanno inviato idee creative e proposte. Con il sostegno finanziario della UEFA, FARE è in grado di fornire piccoli finanziamenti a più di 130 gruppi, per un totale di 50.000 euro.

FARE ha inoltre prodotto il materiale per la campagna distribuito in tutta Europa, incluso un nuovo poster per la Settimana d’Azione. Il poster è stato creato dal gruppo inglese FARE “Football Unites, Racism Divides” (FURD, il Calcio Unisce, il Razzismo Divide) e ha come slogan “Tutti i Colori sono bellissimi”.

La Settimana d’Azione a livello europeo è coordinata da un gruppo di otto organizzazioni FARE con sede in Austria, Inghilterra, Italia, Francia, Germania, Slovacchia, Spagna e Polonia.

Kurt Wachter, coordinatore del progetto dell’ufficio coordinamento FARE presso FairPlay-vidc a Vienna ha affermato:
“Nelle ultime dieci stagioni la Settimana d’Azione FARE è diventata parte integrante del calendario calcistico europeo e abbiamo assistito ad un passaggio dal negare l’esistenza dell’intolleranza e della xenofobia ad una cultura calcistica più inclusiva e integrante. Ciò è evidente dal crescente numero di gruppi e paesi coinvolti.”
“Ma non ci dobbiamo fermare qui; gli abusi nei confronti dei calciatori appartenenti a minoranze etniche e l’utilizzo di simboli dell’estrema destra negli stadi non sono scomparsi mentre i problemi associati con l’omofobia, il sessismo e l’esclusione ad un livello istituzionale difficilmente vengono affrontati.”

Note
Se vuoi sapere come partecipare alla Settimana d’Azione, contatta il responsabile FARE del tuo paese i cui dettagli sono presenti sul retro del poster.

Puoi scaricare il poster FARE come pdf qui

Se desideri una copia stampata puoi ordinarla scrivendo a [email protected]

Tutti i dettagli sulla Settimana d’Azione sono presenti alla sezione “Settimana d’Azione FARE ” su www.FAREnet.org

Una lista delle Attività europee sarà presto pubblicata su www.FAREnet.org.